Il discorso sugli esordienti – In Synthesi Award 2018

Prendete queste righe per quelle che sono: delle semplici scuse mascherate e pure goffamente. L’idea che mi pulsava in testa da qualche giorno era quella di festeggiare il mio compleanno con voi, rendendovi partecipi degli esordienti che più mi hanno convinto. Ma ho fatto passare anche il giorno del mio compleanno. Parliamoci chiaro: ogni scusa… Read More Il discorso sugli esordienti – In Synthesi Award 2018

Nostrils – Nel paese delle nature selvagge (Heidi For President)

La rassegna musicale Tracce, che nella città di Terracina (LT) inizia nella stagione primaverile e culmina con le prime avvisaglie autunnali, mantiene sempre una linea indipendente non priva di alcuni grandi nomi della scena italiana e mondiale. Questo è ormai risaputo agli habituè che affollano le varie serate di musica. Ma non è da trascurare… Read More Nostrils – Nel paese delle nature selvagge (Heidi For President)

Le mie prigioni: intervista a Caparezza per l’instore romano di Prisoner 709

Stamane mi chiama un’amica, nonché concittadina della persona intervistata, redattrice di un sito di critica fumettistica che mi fa dopo un po’: “Molfetta ha avuto tre cose buone: Gaetano Salvemini, Riccardo Muti e Caparezza!” Arrivo alla Discoteca Laziale alle 13:30, dove una ventina di ragazzi era già in fila (più che composti, questi giovini) per… Read More Le mie prigioni: intervista a Caparezza per l’instore romano di Prisoner 709

Balla con i Villains (Queens of the stone age, Recensione 2017)

Giugno 2017 Da poco era cominciata l’estate, per il sottoscritto un sollievo. Una stagione che permette di riprendere fiato agli studenti e ai lavoratori. Una stagione che apre scenari adolescenziali ai giovanissimi spensierati che, vuoi o non vuoi, trascorrono le vacanze tra un bagno e un altro. Appresi del nuovo singolo in auto – e… Read More Balla con i Villains (Queens of the stone age, Recensione 2017)

Le dodici canzoni più belle di Caparezza (aspettando Prisoner 709)

In queste ultime due settimane stiamo festeggiando in redazione il primo anno della webzine: ancora ci ricordiamo il suo primo vagito. Era un vagito quello o un assolo di moog? Fatto sta che siamo tutti più felici da quando ci siamo riuniti per scrivere una trentina di articoli fino ad oggi. A tal proposito, non… Read More Le dodici canzoni più belle di Caparezza (aspettando Prisoner 709)

Il gelato dopo il mare di Renzo Rubino (Recensione)

A Beatrice e Domenico grazie per avermi riparato dalla pioggia, in attesa di ascoltare della buona musica dal vivo A Bea e a Diego che con l’occhio fotografico raccontano le bellezze del mondo In tre anni la scena della canzone d’autore italiana ha visto diversi esponenti affermarsi, altri ancora sbocciare definitivamente. Così facendo si sono… Read More Il gelato dopo il mare di Renzo Rubino (Recensione)

The Orwells: il sangue, le grida e la noia

The Orwells nascono nel sobborgo di Elmhurst, a venti minuti da Chicago. I cugini Mario Cuomo (voce) e Dominic Corso (chitarra); i gemelli Grant (basso) e Henry Brinner (batteria) e Matt O’Keefe (chitarra) mettono su la band durante le superiori, fregandone il nome ad una già esistente della stessa scuola: forse un modo per deridere il meccanismo idolatra che porta i ragazzini a… Read More The Orwells: il sangue, le grida e la noia

Renzo Rubino presenta Il gelato dopo il mare – Instore Feltrinelli Roma

Renzo Rubino presenta IL GELATO DOPO IL MARE INSTORE FELTRINELLI sabato 1 aprile 2017 via Appia Nuova Roma   Da poco siamo passati alla stagione primaverile. In giro cominciamo ad avvertire l’aria tanto temuta dagli allergici. Roma invece è una serra a cielo aperto. Una cappa di calore che ti segue ovunque. Sabato 1 aprile… Read More Renzo Rubino presenta Il gelato dopo il mare – Instore Feltrinelli Roma